Irinox

L'energia del sole, la sicurezza di Eaton

L'energia del sole: la sicurezza di Eaton

Per Irinox, la nuova installazione fotovoltaica è un sistema a prova di futuro, in cui lo scambio di dati può essere adattato ai sistemi di misurazione intelligenti e all'inserimento in una griglia intelligente.

Gabriele Cavazzana,
addetto alle vendite, settore Electrical di Eaton, Italia

Background

L'azienda italiana Irinox S.p.A., fondata nel 1989 a Corbanese (provincia di Treviso), è specializzata nella produzione di abbattitori di temperatura e quadri elettrici. Al momento, 150 dipendenti contribuiscono al successo dell'azienda, con due impianti produttivi in provincia di Treviso e diverse agenzie e filiali di vendita in 80 paesi del mondo. In qualità di azienda ecosostenibile, Irinox dedica l'opportuna considerazione al consumo energetico, e l'azienda intende installare un sistema fotovoltaico per la conservazione delle risorse in entrambi i siti produttivi.

Irinox è considerato uno dei pionieri nell'ambito dello sviluppo di abbattitori di temperatura in grado di garantire la freschezza dei prodotti di migliore qualità utilizzati nei settori del catering e della pasticceria, oltre che nell'ambito della produzione di gelati e pane. Che si tratti della conservazione del cibo, di sistemi di raffreddamento o surgelazione, Irinox offre un'ampia gamma di prodotti per soddisfare praticamente qualsiasi esigenza. Nel corso di questo processo, l'azienda riserva sempre l'opportuna considerazione all'efficienza energetica. Per ottimizzare i costi, è stata pianificata un'installazione fotovoltaica sul tetto dei due stabilimenti di Conegliano. Nel corso del progetto sono state coinvolte Tecno Emme, con sede a Vittorio Veneto, e L.R.E. Impianti (automazione industriale), con sede a Giavera del Montello.

Difficoltà

Dopo aver valutato le esigenze di Irinox, Tecno Emme ha deciso di integrare un sistema di controllo che avrebbe raccolto e valutato tutte le informazioni connesse alla generazione energetica e al consumo energetico negli stabilimenti produttivi, rendendole disponibili sulla rete. Insieme all'integratore di sistemi di Eaton, L.R.E. Impianti, Eaton ha aggiunto al mix la sua gamma di prodotti fotovoltaici esclusivi e versatili, oltre alla sua grande esperienza. Complessivamente, entrambe le installazioni fotovoltaiche producono oggi oltre 750 kW, con un significativo impatto sul bilancio energetico.

Soluzione

In Irinox, PKZ-SOL aiuta a proteggere i moduli fotovoltaici ed è posizionato nei 40 quadri elettrici sotto i moduli solari. Gli interruttori per la protezione delle stringhe PKZ-SOL offrono un'alternativa senza fusibili alla protezione dal corto circuito. Grazie alla varietà d'intervento, possono essere adeguati in maniera ottimale all'effettiva corrente di corto circuito della stringa. Un rilascio termico scatta con un valore pari a 1,05… 1,3 volte la corrente, e il rilascio magnetico scatta con un valore pari a 6 volte la corrente. Lo sganciatore di minima tensione U-PKZ0 è facoltativo, e può essere utilizzato per lo scollegamento remoto. Il contatto ausiliario NHI-E-PKZ0 collegabile può fornire informazioni sullo stato effettivo di commutazione.

Dispositivi di commutazione AC: controllo, commutazione, protezione.

Due nuove stazioni accanto agli stabilimenti di produzione Irinox ospitano i collegamenti AC e le interfacce dei pannelli. Gli interruttori NZM2 sono utilizzati per proteggere gli invertitori. I NZM4 sono installati sul lato di uscita. L'innovativa serie di interruttori NZM di Eaton offre commutazione, protezione e comunicazione fino a 1600 A: quattro interruttori con quattro livelli di capacità di commutazione continua da 25 kA per piccoli sistemi di sottodistribuzione fino a 150 kA per gli stabilimenti ad alta energia più complessi, terminano la gamma completa. Il design compatto del piccolo interruttore 16 A assicura un risparmio in termini di spazio se utilizzato come interruttore principale nei centri di controllo della macchina, o come dispositivo in ingresso delle schede di installazione di servizio, oppure come interruttore in uscita nei sistemi di distribuzione dell'alimentazione. I restanti livelli del dispositivo includono interruttori da 300 A e 630 A dal design compatto, e non per ultimo l'interruttore più grande da 1600 A. Questa serie si distingue grazie alle funzionalità, all'installazione e alla gestione identiche degli interruttori e degli accessori dell'intera serie.

Irinox utilizza XV460 HMI di Eaton da una parte come raccoglitore di dati per i moduli remoti I/O altamente granulari XI/ON di Eaton, per l'elaborazione del grande volume di dati provenienti dall'installazione fotovoltaica con cinque stringhe. Dall'altra parte, lo utilizza come PLC.

Il display touch della serie XV400 di Eaton offre una generazione di dispositivi a prova di futuro e modulare. Una CPU da 400 MHz offre sufficiente potenza di elaborazione per l'implementazione di applicazioni complesse HMI o HMI/PLC. Eaton offre diverse tecnologie touch per soddisfare i numerosi requisiti ambientali connessi all'attività: resistenti touch a infrarossi o industriali, con un foglio di poliestere completamente laminato per la protezione dalle schegge. Le dimensioni disponibili del display scalabile variano da 5,7 a 15 pollici. Oltre 100 protocolli di comunicazione permettono ai dispositivi XV400 di soddisfare praticamente tutte le richieste, e i moduli di comunicazione collegabili includono CAN, tra gli altri, o, facoltativamente, protocolli Profibus DP master o slave (12 MBaud ciascuno).

L.R.E. Impianti ha sviluppato l'elaborazione dei dati, il controllo e la visualizzazione di XV460 utilizzando l'ambiente di progettazione Galileo di Eaton.

Galileo è un ambiente software per la progettazione, semplice da usare, potente e di vasta portata. Grazie alla sua progettazione non specifica del settore, Galileo offre funzioni di progettazione continua per tutte le unità degli operatori grafici, dalla gamma di prodotti HMI di Eaton alle soluzioni su PC per i singoli utenti. Galileo offre sempre al progettista funzionalità complete, senza le graduali restrizioni su tag (variabili) o schermate, a seconda delle specifiche di prestazione del pannello utilizzato.

Il software visualizza i cinque invertitori di potenza di Irinox a livello grafico, ed è utilizzato per scrivere i parametri e leggere i valori derivanti; il protocollo Modbus utilizzato rende possibile la scansione del carico di energia di ogni modulo fotovoltaico a seconda delle impostazioni del periodo specifico (per es. giornaliero, mensile, annuale) e si applica anche ai messaggi di allarme. In caso di allarme, XV460 invia automaticamente un'e-mail o attiva una risposta specifica, anche in più fasi, se richiesto.

Risultati

XV460 offre a Irinox un sistema a prova di futuro per l'installazione fotovoltaica. Lo scambio di dati può essere adattato ai requisiti italiani relativi ai sistemi di misurazione intelligenti e all'inserimento in una griglia intelligente. Inoltre, è anche possibile collegare un dispositivo di misurazione intelligente mediante Modbus.

Per adempiere ai requisiti obbligatori di documentazione e per calcolare la redditività, Irinox può anche documentare tutti i dati in entrata/uscita e i rendimenti energetici. È possibile visualizzare queste informazioni a livello grafico come diagramma di tempo, oppure riepilogarle in registri dettagliati. Ogni allarme, ad esempio, è elaborato in tempo reale e registrato come dato storico (fino a 520 allarmi, registrati con numero seriale, descrizione, data e ora dell'avvenimento).