EFC S.r.l.

Imbottigliamento Smart

Imbottigliamento intelligente

I vantaggi di SmartWire-DT sono molteplici.

Francesco Terrone, proprietario di Micro Automazione

Background

Dalla lavorazione di prodotti caseari e carni, fino all'imbottigliamento di vino e birra, il settore cibo e bevande è estremamente vario. Le difficoltà specifiche variano, ma le questioni legate a igiene, salute e sicurezza rappresentano problematiche comuni. I produttori di cibo e bevande stanno rapidamente implementando flussi di lavoro operativi flessibili, standardizzando al tempo stesso i processi e ottimizzando i livelli di produzione. Le procedure di produzione funzionali sono estremamente importanti nell'ambito di questo instabile settore con basso margine, dipendente dalle mutevoli esigenze della clientela.

EFC S.r.l. ("EFC") è un'azienda di medie dimensioni con sede a Cesano Maderno (MB), nel nord Italia, specializzata in macchinari per le applicazioni di imbottigliamento industriale. Con oltre 30 anni di esperienza, EFC conosce bene le esigenze del settore cibo e bevande, che necessita di attrezzature veloci e affidabili in grado di resistere agli aggressivi prodotti chimici per la pulizia. Produce un'ampia gamma di macchine semiautomatiche, come lavabottiglie, sciacquatrici, soffiatrici e riempitrici, e macchine automatiche quali sciacquatrici, riempitrici, tappatori, monoblocchi e triblocchi per l'industria enologica, olearia e alimentare in genere. Un ottimo esempio è il nuovo Triblocco 981 MXS composto da sciacquatrice, riempitrice (da 6 a 18 rubinetti) e tappatore (monotesta per tappi in sughero, a vite e a corona) in un unico flusso produttivo, per una produzione oraria fino a 3.000 bottiglie.

Difficoltà

Per soddisfare le esigenze della clientela, EFC ha deciso di adattare il progetto elettrico della macchina per l'imbottigliamento al fine di semplificare la manutenzione e migliorare la diagnostica. L'obiettivo chiave era ridurre il cablaggio interno della scatola e organizzarlo in modo che consentisse di apportare modifiche successive in maniera semplice, e che comportasse spese di manutenzione minime. Allo stesso tempo, il costruttore di macchinari era alla ricerca di migliori funzioni di diagnostica e segnalazione per aumentare la sicurezza operativa e l'affidabilità. Quindi, il sistema elettrico completo del Triblocco 981 MXS doveva essere semplificato e migliorato senza effetti dannosi sulle sue prestazioni. Contemporaneamente, i tecnici dovevano considerare i requisiti speciali di rapidità di consegna, elevata affidabilità e sicurezza ottimale dell'altamente regolamentato settore cibo e bevande.

Per la riprogettazione, EFC ha chiesto aiuto a Micro Automazione. Micro Automazione, un piccolo integratore di sistemi con sede a Cologno Monzese (MI), Italia, è un esperto nell'ambito della progettazione e dell'implementazione di linee di automazione in diversi settori industriali. Avendo già realizzato diversi progetti di successo utilizzando i prodotti Eaton, Francesco Terrone, proprietario di Micro Automazione, ha proposto una soluzione basata sull'innovativo sistema di comunicazione di Eaton, SmartWire-DT.

Soluzione

EFC ha scelto un pacchetto globale Eaton che includeva i relè di controllo Easy800, interruttori automatici PKZ per la protezione dei motori, contattori DILM e dispositivi per il monitoraggio dei circuiti RMQ Titan.

Il cablaggio minimalista è stato reso possibile grazie alle soluzioni snelle che includono connettività, automazione e alimentazione efficienti. Tutti i componenti slave SmartWire- DT all'interno di Triblocco 981 MXS sono stati connessi mediante un cavo continuo piatto e verde che alimenta tutti i componenti e allo stesso tempo permette la comunicazione dei dati. I cablaggi punto-punto, complessi e soggetti a errore, sono obsoleti. Non sono più necessari moduli I/O, poiché la funzionalità I/O è integrata nel quadro di distribuzione. Così, il lavoro tradizionalmente richiesto per il cablaggio, il collaudo e la messa in servizio dei macchinari, risulta significativamente ridotto. Ciò consente di risparmiare sul cablaggio dei dispositivi e sui tempi di installazione. La possibilità di aggiungere nuovi componenti collegandoli semplicemente alla stringa SmartWire-DT mediante moduli di connessione, assicura un elevato livello di flessibilità per le modifiche future.

Ogni modulo SmartWire-DT può essere gestito individualmente dal sistema ed è capace di auto-diagnosi. I LED sulla parte frontale di ciascun componente segnalano gli errori o i malfunzionamenti. Di conseguenza, il personale di manutenzione può individuare in modo rapido e semplice i componenti difettosi e sostituirli. Il sistema è integrato dal software SWD Assist di Eaton, che assiste gli utenti durante la pianificazione, la progettazione e la messa in servizio della rete SmartWire-DT.

Oggi, il Triblocco 981 MXS è comandato da un relè Easy806 che comunica direttamente con gli interruttori, i contattori e i dispositivi per il monitoraggio dei circuiti mediante SmartWire-DT.

"SmartWire-DT risolve molti problemi tecnici in un solo colpo. Il cavo verde è la nuova parte centrale del Triblocco 981 MXS. I costruttori di macchinari e gli integratori di sistemi possono trarre vantaggio da questa potente soluzione", ha affermato Francesco Terrone. "I vantaggi di SmartWire-DT sono molteplici. Il cablaggio, la flessibilità del progetto, la funzione diagnostica e la programmazione, perfezionano il tradizionale pannello di cablaggio e assicurano un quadro di controllo semplice e ordinato, oltre a garantire un grande risparmio di tempo. Prima, erano necessarie anche sei ore per collegare e installare un Triblocco 981 MXS, ora ci vuole meno di un'ora!"

Andrea Martini, responsabile delle vendite di Eaton in Italia, afferma a proposito del progetto: "EFC è un esempio perfetto della capacità di Eaton di soddisfare le esigenze dei MOEM e degli integratori di sistemi grazie alla filosofia delle soluzioni snelle. Grazie alla combinazione di SmartWire-DT e Easy800, Eaton può migliorare tutte le tipologie di applicazioni dei MOEM, dalle macchine più piccole fino a quelle più complesse".

Una volta in funzione, la soluzione Eaton implementata ha soddisfatto completamente le aspettative di EFC e, di conseguenza, Micro Automazione ha già installato SmartWire-DT in altre due macchine per l'imbottigliamento di EFC. Inoltre, EFC ha intenzione di integrare la tecnologia Eaton nei prodotti futuri.

Risultati

"Prima di conoscere Eaton, utilizzavo prodotti di diversi produttori: micro PLC, pulsanti, avviatori, ecc... sprecando tempo a causa del tradizionale cablaggio e della scarsa capacità di implementare modifiche dopo l'installazione", spiega Francesco Terrone. "Al contrario, SmartWire-DT è una soluzione molto versatile. Risparmio molto tempo e guadagno flessibilità in diversi modi. Il Triblocco 981 MXS EFC è piuttosto complesso. Il cablaggio di un pannello di controllo di una macchina simile può richiedere molto tempo. Con SmartWire-DT, risparmio almeno il 30% di tempo in fase di installazione rispetto alle soluzioni tradizionali di cablaggio. E, per quanto ne so, è l'unico sistema in grado di collegare tutti i componenti elettrici in un unico sistema per la comunicazione e l'alimentazione. Consiglio assolutamente SmartWire-DT a tutti i costruttori di macchinari che desiderano snellire e ottimizzare i loro processi".